Home Care Premium

Home Care Premium

L’HOME CARE PREMIUM (HCP) è un progetto nazionale gestito dall’INPS per i dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

Il Progetto, secondo quanto meglio definito nei documenti INPS si suddivide in:

A) Prestazioni prevalenti: erogate direttamente dall’Istituto al beneficiario.

B) Sistema gestionale: personale dello staff del per la gestione del Progetto (ufficio distrettuale)

C) Prestazioni integrative: servizi di assistenza alla persona erogati attraverso il sistema dell’accreditamento nei limiti di budget individuati dall’Inps. L’Ente titolare del Progetto è il Comune di Alatri in qualità di Ente Capofila del Distretto A

Le attività specifiche del progetto sono:

Attività GestionaliProfessionalità prevista
Attività di informazione progettualeOperatore Sociale
Attività amministrative e di rendicontazioneImpiegato Amministrativo
Coordinatore del ProgettoEsperto del progetto
Case Manager
Presa in carico utente e Rivalutazione e Aggiornamento PAI
Monitoraggio erogazione servizi
Operatore Sociale
Prestazioni integrative Avviso HCPDescrizione
Servizi professionali domiciliari resi da operatori socio-sanitari ed educatori professionaliInterventi integrativi e complementari svolti da operatori socio-sanitari ed educatori professionali. E’ escluso l’intervento di natura professionale sanitaria
Altri Servizi Professionali domiciliariServizi professionali resi da psicologi, come supporto alla famiglia, da fisioterapisti, logopedisti
Servizi e strutture a carattere extra domiciliareInterventi integrativi e complementari di natura non sanitaria, per la crescita delle capacità relazionali o cognitive, il potenziamento delle abilità e la prevenzione della evoluzione della patologia degenerativa che incide sul livello di non autosufficienza, da svolgersi esclusivamente presso centri socio-educativi riabilitativi diurni per disabili, centri diurni per anziani, centri di aggregazione giovanile, centri per l’infanzia
SollievoA favore del nucleo familiare, per il recupero delle energie psicofisiche necessarie all’assistenza del beneficiario, interventi di sollievo domiciliare, diurna extra domiciliare e residenziale, qualora la necessità assistenziale non sia integralmente soddisfatta dai “servizi pubblici”, ma è integrata da uno o più familiari conviventi o non conviventi attraverso le cosiddette “cure familiari”
Trasferimento assistitoServizi di accompagno, trasporto o trasferimento assistito per specifici e particolari necessità, articolati in trasporto collettivo/individuale senza assistenza, con assistenza, con assistenza carrozzato e trasporto barellato.
SupportiServizi di fornitura di supporti non finanziati da altre leggi nazionali o regionali vigenti, previa dichiarazione redatta sa un medico del SS secondo le modalità previste dall’INPS.
I supporti possono essere riconosciuti nel limite massimo del 10% del budget individuale annuali maturati per l’acquisto del supporto.
Percorsi di Integrazione ScolasticaServizi di assistenza specialistica ad personam in favore di studenti con disabilità volti a favorire l’autonomia e la comunicazione, così come identificati dall’articolo 13, comma 3 della legge 104/1992. Hanno diritto all’assegnazione di tale prestazione integrativa, nei limiti del budget individuale, esclusivamente gli studenti con accertamento di handicap.
Servizi di intervento per la valorizzazione delle diverse abilità e per l’inserimento occupazionaleServizi rivolte a persone in età da lavoro di ausilio alla ricerca di un’occupazione idonea rispetto alle abilità e capacità personali ovvero di orientamento per intraprendere un percorso formativo finalizzato all’acquisizione di competenze necessarie all’inserimento nel mondo del lavoro avendo riguardo dei limiti legati alla condizione di non autosufficienza.
Servizi rivolti a valorizzare le diverse abilità della persona non autosufficiente anche non propriamente finalizzate alla percezione di un guadagno.
Servizi per minori affetti da autismoServizi specialistici finalizzati al potenziamento e alla crescita delle capacità relazionali ed emotive di minori affetti da autismo.
Servizi di attività sportive rivolte a persone con disabilitàServizi sportivi rivolti a non autosufficienti per potenziare le diverse abilità e favorire la crescita del livello di autonomia, di autostima, di capacità relazionali e di gestione dell’emotività.

A CHI E’ RIVOLTO

I Destinatari del progetto sono i soggetti utilmente collocati in graduatoria. Le pratiche relative all’utente per la presa in carico saranno rese disponibili da INPS nell’apposita piattaforma informatica, per l’erogazione delle prestazioni integrative, dopo che il patto socio-assistenziale sia stato accettato dal richiedente.  La domanda può essere presentata da dipendenti e pensionati pubblici, per i loro coniugi, per parenti e affini di primo grado non autosufficienti.

COME ACCEDERE

Per informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 presso piazza Caduti di Nassiria, Alatri – Recapito telefonico 320/4570433